Chiamateci per l'assistenza o per maggiori informazioni. Assistenza
TITRO » Home
 

Piscine - accessori

Possiamo equipaggiare la piscina per voi!!

Abbiamo più di 22 anni di esperienza con equipaggio e manutenzione di piscine. Clicca qui per saperne di più.

Piscine in poliestere

Piscine in poliestere sono delle forme molto belle e hanno i bordi lisci e arrotondati. Il loro vantaggio più grande però è la semplicità di costruzione e manutenzione e lunga durata. Abbiamo nella nostra gamma più di 100 modelli di piscine in poliestere. Per saperne di piu' clicca qui.

Invernaggio della piscina » Come preparo la piscina per l'inverno?

Dopo la stagione balneare non è consigliabile dimenticarvi completamente della vostra piscina. Se non preparerete in modo adeguato la piscina per l'inverno potrete avere in primavera delle spiacevoli sorprese.

AIUTO: Nel caso in cui non conosciate qualche termine utilizzato nelle descrizioni, consultate IL GLOSSARIO DEI TERMINI.
 

Perché è importante preparare bene la piscina per l'inverno?

Se in autunno la piscina viene preparata correttamente per l'invernaggio, l'acqua resterà limpida e pulita fino a primavera e non sarà necessario cambiarla completamente. Questo è particolarmente importante nei luoghi in cui non abbiamo acqua a volontà e dobbiamo trasportarla con cisterne.

Per la maggior parte delle piscine vale la regola che è meglio lasciarle COMPLETAMENTE o almeno in parte RIEMPITE D'ACQUA durante l'inverno. Questo è importante soprattutto per piscine in cemento con piastrelle o mosaico: sarebbe infatti consigliabile lasciarle completamente riempite d'acqua. Nelle piscine in poliestere o piscine con membrana in PVC bisognerebbe lasciare l'acqua almeno a 1/2 o 2/3 come zavorra, per prevenire che le acque sotterranee (acqua sotto la piscina) non alzino la piscina o la membrana. Oltre a questo l'acqua nella piscina appesantisce la membrana e questa rimane in tensione senza provocare pieghe, cosa che succede molto spesso nelle piscine vuote con membrana. Anche per questo tipo di piscine è comunque meglio se restano completamente riempite d'acqua durante l'inverno.

Anche se durante l'inverno la piscina non rimarrà completamente riempita d'acqua, è bene assicurare almeno il riempimento minimo consigliato per la vostra tipologia di piscina!

Quanto dovrebbe essere riempita la piscina durante l'inverno?

Tipo di piscinaQuantità d'acqua durante l'inverno
Piscine in poliestere da min. 1/2 a 2/3 d'acqua
Piscine con membrana a skimmer (LINER): da min. 1/2 a 2/3 d'acqua
Piscine in cemento a skimmer o canale a sfioro 1/1 d'acqua (riempita con la quantità normale d'acqua)

Nota: le piscine in cemento possono essere in alcuni casi anche vuote. Questo vale solo nei casi in cui siete convinti che sotto la piscina non ci siano acque sotterranee e che la piscina sia coperta in modo da non permettere alla pioggia o altra acqua di entrare; la piscina deve quindi rimanere durante l'inverno completamente asciutta.

Consigliamo di utilizzare durante l'inverno la copertura per piscine, per evitare che entrino foglie o altra sporcizia. La copertura è inoltre molto utile per le piscine in poliestere o con membrana perché le protegge dai raggi UV, cosa che prolunga notevolmente il ciclo di vita della membrana in PVC e del poliestere. La copertura permette inoltre di mantenere l'acqua calda più a lungo e così non ghiaccia. Per ulteriori informazioni sulle coperture consultate la sezione COPERTURE PER PISCINE. Prima di coprire la piscina assicuratevi che sia completamente pulita e senza alghe.

Nelle piscine completamente riempite d'acqua si può utilizzare anche un'ulteriore protezione contro il ghiacciamento dell'acqua che consiste in un particolare »REGIME INVERNALE DI FUNZIONAMENTO«. Questo significa che dovete installare un sistema particolare che aziona la circolazione dell'acqua in piscina quando la temperatura scende sotto i 2-3 gradi C (può essere attivo anche durante tutto l'inverno).

Anche per i locali tecnici sarebbe opportuno garantire che la temperatura non scenda sotto i 0°C, per questo si consiglia di installare un radiatore elettrico o calorifero con funzione antighiaccio.

Come si differenzia la procedura in base alla tipologia e all'equipaggiamento?

La procedura di preparazione della piscina esterna da nuoto per l'invernaggio dipende soprattutto dalla tipologia della piscina (in cemento, liner, poliestere), se il locale tecnico è in muratura o se è preassemblato in poliestere, se la piscina rimarrà completamente o in parte riempita d'acqua, se il sistema di filtraggio sarà attivo durante tutto il periodo invernale oppure verrà disattivato (piscina vuota e non attiva) etc. È comunque consigliato immergere nell'acqua di tutte le piscine i particolari galleggianti invernali (compensatori di ghiaccio) che proteggono la piscina dai danni causati dal ghiaccio, indipendentemente se le piscine sono coperte o no. Se la piscina a skimmer rimarrà completamente riempita d'acqua, provvedete ad aggiungere nello skimmer dei particolari compensatori di ghiaccio GIZZMO che prevengono i danni allo skimmer causati dal ghiaccio.

Per permettere una facile preparazione della vostra piscina per la stagione invernale (periodo in cui non utilizzate la piscina) abbiamo predisposto delle istruzioni dettagliate con le procedure generali da utilizzare per tutti i tipi di piscine. Dove è solitamente richiesta una particolare procedura che si differenzia in base al tipo di piscina, abbiamo cercato di spiegarla nel modo più chiaro possibile per ogni singola tipologia di costruzione (piscina in poliestere, cemento, liner…) e per ogni tipo di preparazione della piscina per l'inverno (funziona ed è riempita completamente d'acqua, non funziona e ha solo 1/3 d'acqua etc.)

ATTENZIONE!
Dato che la preparazione della piscina per l'inverno si differenzia in base al tipo di piscina e al suo equipaggiamento, rivolgete particolare attenzione alle particolarità descritte nel testo in seguito per ogni tipologia di piscine (in cemento, liner, poliestere). La procedura che riguarda il mescolamento dell'acqua e la gestione del filtro può differenziarsi nel caso in cui abbiate installato un altro tipo di apparecchio filtrante, diverso da quello descritto.

Su cosa dobbiamo prestare attenzione quando prepariamo la piscina per l'inverno?

La preparazione della piscina per l'invernaggio va eseguita quando l'acqua della piscina ha una temperatura non maggiore dei 12 - 14° C.

A questa temperatura viene già rallentata la formazione delle alghe e nel caso di temperature superiori l'alghicida invernale sarebbe già iniziato a decomporsi. È consigliabile eseguire un cloraggio d'urto alcuni giorni prima di preparare la piscina per l'inverno, per eliminare così tutti i batteri. A causa della temperatura inferiori dell'acqua, utilizzate per il cloraggio d'urto una quantità minore di granulato di cloro di quello usato abitualmente durante l'estate o di quello indicato sulla confezione. Coprite la piscina quando in acqua non c'è più cloro libero (0,0 ppm di cloro libero con il pH dell'acqua 7,0 - 7,4).

Di che materiale abbiamo bisogno?

1) Granulato di cloro per il cloraggio d'urto
(per es.: CLORO OXY SHOCK o CLORO GRANULARE e simile)
2) Alghicida invernale
(per es.: CALZELOS per piscine nelle quali verrà cambiata l'acqua in primavera o ALBA SUPER dove manterrete la stessa acqua anche nella prossima stagione e articoli simili)
3) Gallegginati invernali di protezione - compensatori di ghiaccio
(Esempio: Galleggiante invernale di protezione per piscina)
4) Nelle piscine a skimmer riempite d'acqua abbiamo bisogno anche dei compensatori di ghiaccio per gli skimmer
(Esempio: Compensatore di ghiaccio - Gizzmo)
5) Tappi particolari in gomma. Si utilizzano nei casi in cui la piscina è riempita completamente o per metà con acqua e volete svuotare i tubi tra la piscina e il locale tecnico.
(Scopri di più sui: Tappi in gomma per piscina)
6) Copertura protettiva invernale
(per es.: Copertura invernale ECOCOVER o Copertura invernale SUPERCOVER o Copertura invernale ROYALCOVER o Copertura per tutte le stagioni ROYALCOVER TOP e il kit necessario per il fissaggio come per es. tubolari, elastici, cunei etc.)
7) Pompa di sentina particolare per il pompaggio dell'acqua dalla copertura invernale della piscina
(Scopri di più sulle: Pompe di sentina)
8) Regime di funzionamento invernale o riscaldamento del locale tecnico (radiatore, calorifero...), dipende dal modo di preparazione all'invernaggio e dalle caratteristiche della piscina    

Procedura di preparazione della piscina per l'invernaggio

1) Cloraggio d'urto

Alcuni giorni prima della preparazione della piscina per »l'invernaggio« è consigliato eseguire in piscina il cloraggio d'urto (CLORO OXY SHOCK o CLORO GRANULARE) per eliminare tutti i batteri.

2) Pulizia delle pareti e predisposizione del livello dell'acqua in piscina

Pulite a fondo le pareti della piscina e con pulite il fondo con l'aspiratore. Pulite anche il filtro con la procedura di »pulizia filtro«.

Per piscine che rimangono riempite d'acqua a 2/3
Abbassate l'acqua a circa 20-30 cm sotto l'altezza delle bocchette di mandata dell'acqua. Se la piscina dispone di controcorrente o sistemi di massaggio, abbassate l'acqua di circa 15-20 cm sotto gli apparecchi oppure lasciatela di 10-15 cm sopra gli apparecchi (dipende dal metodo di installazione del controcorrente o del massaggio). Nella piscina si consiglia di lasciare cca 1/2 fino a 2/3 d'acqua. State attenti ai fari subacquei, l'acqua non deve essere a metà del faro. Potete anche togliere il faro dal telaio e appesantirlo e sommergerlo sul fondo oppure legarlo sopra il livello dell'acqua. Dovete fare attenzione anche agli altri elementi installati nella vostra piscina.

Per piscine che rimangono riempite d'acqua a 1/1
Questa procedura non è necessaria.

3) Abbassate il pH dell'acqua al minimo invernale

Abbassate il pH dell'acqua al valore minimo invernale che consiste nel 7,0 per piscine in poliestere e liner oppure 7,4 per piscine in cemento con piastrelle o mosaico.

 

4) Preparazione dell'acqua con alghicida invernal

Se avete intenzione di cambiare l'acqua della piscina in primavere potete utilizzare »L'ALGHICIDA INVERNALE« per es. CALZELOS, ALBA SUPER o simili). Si tratta di un alghicida particolare che protegge l'acqua dall'attacco delle alghe e previene la formazione di calcare sulle pareti della piscina e con questo facilita la sua pulizia primaverile. Versate l'alghicida nella piscina nel momento in cui nell'acqua non c'è più cloro!

PROCEDURA DI AGGIUNTA DELL'ALGHICIDA INVERNALE
Con durezza normale dell'acqua avrete bisogno di 1 l di alghicida invernale ogni 20 - 25 m3 d'acqua (dipende dalla durezza dell'acqua!).

Mescolate l'acqua con l'aiuto della VALVOLA di regolazione che va girata nella posizione CIRCOLO e lasciate che l'acqua nella piscina circoli per alcuni minuti (le valvole ASPIRAZIONE e SKIMMER sono chiuse, sono aperte solo FONDO e IN PISCINA).

Nota: nelle piscine in cui è stato versato »l'alghicida invernale«, non consigliamo la circolazione dell'acqua attraverso il filtro!

Se non avete l'intenzione di cambiare l'acqua in primavera utilizzate al posto dell'alghicida invernale una quantità 6 volte maggiore dell'alghicida non schiumoso, come si utilizza solitamente per gli attacchi delle alghe (vedi istruzioni sulla confezione dell'alghicida).

La dose è di 6 dl di alghicida non schiumoso su 10 m3 d'acqua (per es.: ALGHICIDA SPECIAL, oppure ALBA SUPER).

5a) I lavori nel locale tecnico e al sistema di filtrazione nelle piscine in cui il livello dell'acqua sarà inferiore di 1/3 o fino a 1/2

Impianti elettrici
Staccate nell'edificio la corrente elettrica sul fusibile della piscina.
Nell'armadio elettrico staccate tutte le prese e chiudete l'armadietto molto bene.

Valvole nel locale tecnico
Nel locale tecnico chiudete la valvola FONDO piscina, aprite tutte le altre valvole e lasciate che l'acqua scorra dai tubi: sono tubi dello skimmer, delle bocchette di mandata, di aspirazione e se necessario del tubo di canalizzazione. È consigliabile togliere i tubi e conservarli. Dovete prestare attenzione anche alle guarnizioni.

Filtro a sabbia
Svuotate l'acqua dal filtro a sabbia aprendo lo scarico in fondo al filtro. Lasciate il coperchio e lo scarico in fondo al filtro aperti durante l'inverno. Nei filtri con valvola a 6 vie nella parte superiore del filtro (filtro TOP) è meglio svitare l'anello di fissaggio (due viti) per alleggerirlo. Spostate la maniglia della valvola di regolazione in posizione neutra, il che significa che non si trova in nessuna posizione e la guarnizione della valvola non è sotto pressione. Il coperchio del filtro e lo scarico di fondo vanno lasciati aperti durante l'inverno.

La pompa della piscina
Tutte le pompe delle piscina vengono svuotate aprendo le valvole per lo scarico dell'acqua (1-2 valvole!) Utilizzate il lubrificante WD-40 per proteggere le parti rotanti accessibili delle pompe. Se il locale tecnico è umido, potete conservarli in un luogo caldo e asciutto a casa (l'ideale è nel locale con la caldaia) oppure portarli nel laboratorio di assistenza per un controllo.

Impianto idraulico
L'impianto di distribuzione dell'acqua viene chiuso eventualmente già nell'edificio e vengono svuotati i tubi fino al "dopolnjevalni kotliček". È consigliabile togliere le valvole in PVC oppure almeno aprirle.

Il locale tecnico
Isolate dal ghiaccio il tubo e la valvola DNO (sacchi con tervol, Plamaflex o simile).
Per i locali tecnici interrati (in muratura o preassemblati) è consigliabile allestire sotto il coperchio di accesso 2-3 strati di schiuma isolante Plamaflex (o simile). Se necessario potete isolare tutto il soffitto del locale tecnico (se non è stato già isolato durante i lavori di costruzione!). È molto consigliato inserire nel locale tecnico un calorifero o radiatore elettrico e regolarlo sulla funzione »stellina«. Il calorifero o radiatore si aziona da solo con temperature basse e previene danni nel locale tecnico causati dal ghiaccio.

La particolarità dei locali tecnici preassemblati
Con i locali tecnici preassemblati è consigliato abbassare l'acqua della piscina a 1/2 o 1/3, svuotando così i tubi e l'equipaggiamento nel locale tecnico che senz'acqua sarà meno sensibile al freddo. Nei casi in cui la piscina deve essere piena d'acqua (piscine in cemento e acque sotterranee sotto la piscina etc.) potete lo stesso svuotare tutti i tubi (skimmer, aspirazione, ugelli di ritorno etc.), anche se la piscina è riempita d'acqua, e chiuderli con dei tappi in gomma sigillanti particolari e svuotare i tubi nel locale tecnico.

5b) I lavori nel locale tecnico e sul sistema di filtrazione delle piscine che saranno COMPLETAMENTE riempite d'acqua durante l'inverno

Se non avete installato il particolare »regime invernale di funzionamento«, similmente alle piscine riempite d'acqua solo 1/2 o 1/3, tutti i tubi nel locale tecnico sono vuoti, come anche il filtro e le pompe della piscina (pompa di circolazione, controcorrente, etc.).

Se avete invece anche il »regime invernale di funzionamento« rimangono tutti i tubi, il filtro e la pompa di circolazione riempiti d'acqua, in quanto il sistema di filtraggio ogni tanto funziona, se necessario. Si aziona a 2-3 gradi C.

Nelle piscine completamente riempite d'acqua il filtraggio della piscina rimane funzionante durante tutto l'inverno! In questo caso il » regime invernale di funzionamento« non è necessario.

6) Tappi in gomma per tubi

Quando la piscina è riempita d'acqua e volete svuotare i tubi tra la piscina e il locale tecnico, potete utilizzare tappi in gomma particolari sigillanti con i quali potete in modo semplice e veloce sigillare il tubo e svuotarlo, la piscina rimarrà invece riempita d'acqua. Il tappo in gomma si può utilizzare anche per i tubi in piscina che sono svuotati a metà, evitando così di far crescere l'acqua e farla defluire nel locale tecnico.

7) La protezione della piscina con galleggianti antighiaccio e coperture

Consigliamo di immergere nell'acqua della piscina dei galleggianti protettivi particolari – compensatori di ghiaccio che accumulano la pressione quando la superficie della piscina si ghiaccia. I galleggianti protettivi sono assolutamente necessari per le piscine in cemento, vengono però consigliati anche per tutti gli altri tipi di piscine in quanto prevengono i danni che possono manifestarsi a causa del ghiaccio. Unite i galleggianti di protezione formando una catena che stenderete lungo la lunghezza della piscina. Consigliamo di allestire almeno due file di galleggianti, nelle piscine più larghe (superiori ai 4 m) anche più.

Nelle piscine con skimmer che rimangono riempite d'acqua dovete proteggere lo skimmer obbligatoriamente con tubolare protettivo speciale (per es. Gizzmo), realizzato a posta per questo tipo di protezione. Togliete il cestello dallo skimmer e nella filettatura in fondo allo stesso inserite il tubolare protettivo.

Se necessario utilizzate anche i tappi in gomma per chiudere i tubi che verranno svuotati.

Coprite la piscina con la copertura invernale che non lascia passare luce.

Le coperture migliori sono quelle senza fori, in modo da non permettere all'acqua piovana di sciacquare la sporcizia e farla entrare in piscina. È però necessario installare con questo tipo di copertura anche »la pompa di sentina« che aspira l'acqua dalla copertura durante l'inverno. Potete però aspirare l'acqua dalla copertura da soli con l'aiuto della pompa subacquea o con l'aiuto di un tubo che farà scorrere l'acqua in discesa, direttamente nel tombino posto più in basso vicino alla piscina o in prossimità di qualche pendio.

In questo modo la piscina coperta avrà in primavera sotto la copertura un'acqua completamente pulita.

Potete comunque utilizzare anche una copertura che ha nel mezzo una particolare »apertura di scarico« oppure fori (in modo da non permettere l'accumulo di acqua piovana). Eviterete così di avere problemi con la copertura durante l'inverno, ma allo stesso tempo la pioggia porterà tutta la sporcizia direttamente in piscina e in primavera potrete rimanere sorpresi quando toglierete la copertura: la piscina non sarà sicuramente pulita.

8) Pompa di sentina

Su ogni copertura invernale, che non dispone di fori per il passaggio dell'acqua (i fori non sono graditi in quanto durante tutto l'inverno permettono alla sporcizia di passare in piscina), si accumula acqua piovana. Se si accumula troppa acqua, questa inizia a far sprofondare la copertura »in piscina«. Per evitare che questo accada offriamo la pompa di sentina utile al pompaggio dell'acqua dalla copertura. La pompa si può azionare autonomamente quando necessario e aspira l'acqua dalla copertura.